8/13
Patti e la Madonna Nera del Tindari
Introduzione
Gli scavi di Tyndaris
La Villa romana di Patti marina
Storia di una citt governativa
Archeologia ed arte a Patti
Patti tra Natura e Natura
 
 
 
La Madonna Nera di Tindari
Il culto delle Madonne Nere
L'origine orientale del culto
Altre interpretazioni sui Simulacri
L'icona ritrovata
Le leggende di Marinello
 
Video su Patti
Video sulla Madonna Nera
 
Bullet7blu.gif (869 byte)Bullet7blu.gif (869 byte) INDIETRO
 
         
     
PATTI

      La statua venne, quindi, portata
   sulla rupe sovrastante, in una
   chiesetta gi esistente, che, per,
   successivamente  dovette essere
   ampliata pi volte per ospitare
   i fedeli, che vi giungevano in gran
   numero, attratti dalla fama
   miracolosa  della Madonna Nera
   del Tindari, a Patti.

   

    Il culto delle Madonne Nere

   
     
     

 

 

La Madonna Nera di Częstochowa

Emman - 25 giugno 2006

 
 


da Wikimedia Commons
 

 Contrariamente a quello che si pu pensare, il culto di Madonne Nere molto diffuso. Non solo in Italia, ma anche in Francia e Spagna, e in molte altre nazioni sparse un po ovunque. Oltre la Madonna Nera del Tindari a Patti, ne esistono molte altre, anchesse famosissime, come: la Madonna di Loreto nelle vicinanze di Ancona, quella di Częstochowa in Polonia o la Vergine della Candelaria di Tenerife, nelle Canarie. Tuttavia, molto spesso diffusa ladorazione di Madonne antiche o gi conosciute. Nel Mezzogiorno dItalia, ad esempio, venerata la raffigurazione della Santa Maria di Costantinopoli, cos come nel mondo esistono santuari della Madonna di Loreto.

Esse hanno rappresentazioni scultoree o pittoriche. Molto spesso le Madonne portano seduto in grembo il Bambino Ges.
Molto spesso la colorazione del volto deriva da inconvenienti tecnici. Una copertura di foglia doro pu ossidarsi, assumendo un colore scuro, o luso di vernici a base di piombo, che possono alteransi nei pigmenti stessi del colore. Questultimo il caso
della Madonna spagnola di Montserrat.
Spesso, per, la fisionomia della Vergine assume i caratteri somatici della popolazione dei suoi fedeli, come, in Messico, Nostra Signora di Guadalupe o altre Madonne africane.
In realt gli storici hanno solo in rari casi, linterpretazione dei culti di simulacri cos caratteristici. Molto spesso lorigine molto precedente alle testimonianze scritte, il che comporta linterpretazione solo delle fonti leggendarie.
Tra le ipotesi avanzate vi quella del carattere simbolico del colore scuro, che rappresenterebbe il dolore della Madonna cos dipinta (le
"madonne addolorate"). Legandosi, altres, ad un passo del Vangelo di San Luca (Quanto a te, Maria, il dolore ti colpir come colpisce una spada, Luca, 2, 35), il colore scuro sarebbe ad esso collegato, come dimostrazione dellantichit dellopera stessa. 
 
 

HOME